Dicono di noi

Non mi ero mai trovato sino a quel momento a gestire una situazione simile ed ho trovato molto utile il supporto di queste figure professionali e consiglio a chi stia affrontando un’esperienza simile alla mia di rivolgersi a professionisti come il Dott. Zen e la Dott.ssa Banzato per intraprendere un percorso e ritrovare la serenità.
Grazie per avermi aiutato. Con stima e riconoscenza

In un periodo particolare della mia vita, dove mi sono ritrovato ad essere denunciato da mia moglie per un episodio di lesioni, ho avuto modo di incontrare il Dott. Gabriele Zen e la Dott.ssa Sabrina Paola Banzato, i quali mi hanno accolto e seguito con grande professionalità, umanità e competenza nel percorso di aiuto “Servida” realizzato nell’ambito del progetto “Mediante” da me intrapreso; attraverso diversi incontri mi hanno aiutato a capire gli errori commessi e a ritrovare la serenità della mia persona e famigliare

“Volevo evidenziare a quanti possano trovarsi in una situazione analoga alla mia, privati degli affetti più cari da un tentativo di separazione della tua  partner, condotto con accuse così infamanti da farti perdere il sonno e insegnandoti a dormire ad occhi aperti, che esiste un progetto di aiuto individuale Servida – Servizio di prevenzione e cura sociale per autori di violenza (o potenziali) promosso della Rete Aurora. Dopo un primo incontro di valutazione con la Dott.ssa Sabrina Banzato e con il Dott. Gabriele Zen, si è deciso di avviare il progetto di aiuto secondo la modalità innovativa della comunicazione a distanza, in presenza simultanea dei due professionisti, tramite il collegamento web ad una piattaforma dedicata.  Attraverso un percorso di ricostruzione della mia esistenza, avviato in maniera molto professionale della diade Banzato&Zen, dotati anche di una particolare sensibilità nell’approfondire gli aspetti più nascosti della altrui personalità, sono riuscito a far riemergere nei dettagli più significativi il mio vissuto sino a riportare alla luce e a riscoprire la mia vera identità di persona sensibile, amante della cultura e non-violenta. Grazie al loro accompagnamento socio-terapeutico sono riuscito ad avviare una presa di coscienza nuova come una sorta di “risveglio” e di “rilancio” vitale. Una sorta di “catarsi” con cui grazie a loro sono riuscito a “purgare” molte emozioni negative sostituendole una nuova fiducia nelle mie possibilità.

Grazie Dott.ssa Banzato, grazie Dott. Zen per quanto avete fatto per me.”

“Nella mia regione non era presente nessuna Istituzione che mi permetteva di effettuare questo percorso così mi sono rivolto al Centro Nazionale di Servizi Sociali “Aurora” e in particolare alla Dott.ssa Banzato e al Dott. Zen.
In un società in cui molto spesso l’uomo viene considerato colpevole a prescindere, Sabrina e Gabriele hanno ascoltato la mia storia, senza preconcetti, con lo scopo di darmi un sostegno in una situazione pressochè inverosimile. Sempre disponibili al dialogo e al confronto, ho trovato in loro non solo degli ottimi professionisti ma anche delle persone empatiche che hanno provato a capire, insieme a me, le motivazioni della mia situazione.
Quindi,che cosa dire se non GRAZIE di tutto; un giorno riporterò mia figlia a casa e quando C……. sarà grande saprà di chi, come Voi, mi ha aiutato in questa difficile situazione.”

“Il percorso di aiuto Servida realizzato gratuitamente dalla regione Marche è stato per me di grande aiuto. Esso è servito a mettere chiarezza nella mia vita sui tanti eventi spiacevoli inconvenienti accaduti nella mia vita. La mia fortuna è stata quella di incontrare la professionista dottoressa Banzato Sabrina che ha saputo subito intercettare e gestire il mio malessere interiore. Devo dire che alli inizio ero un po’ scettico, però subito mi sono sentito a mio agio e soprattutto la dottoressa è stata l unica ad ascoltare la mia sofferenza facendo chiarezza. Mi è accaduto di tutto  e devo dire grazie a questo supporto se sono riuscito a riprendere il controllo della situazione Più volte sono andato via dagli incontri con la dottoressa scosso perché lei più volte ha toccato come si vuol dire in medicina il nervo scoperto ed è stata l unica in grado di curarlo. In quel brutto periodo  ho dovuto incontrare tanti dottori e sono sicuro che se non avessi fatto questo percorso di Servida oggi non avrei più acquistato fiducia in me stesso.”

I servizi sociali competenti all’epoca mi segnalarono l’associazione il Lume per poter portare a termine questo percorso e anche se io onestamente non ho mai maltrattato nessuno dei miei figli mi sono adeguato a questo percorso per ottemperare ad una ordinanza  dal giudice del tribunale dei minori. Così ho conosciuto il Dr Zen e altre persone con le quali abbiamo effettuato una serie di incontri  prevalentemente da remoto per la concomitante emergenza COVID . Attualmente il percorso è concluso . In un momento della mia esistenza segnato da un dolore profondo ho trovato in questa associazione comprensione , umanità ,sostegno e aiuto. Nella fragilità estrema in cui versavo in quei giorni , essi sono stati per me sicuramente un aiuto importante per provare ad iniziare a ricostruire la mia vita.

Gabriele il tempo che mi hai dedicato per risolvere i miei problemi mi hanno aiutato a pensare quali erano i miei veri scopi. Pensare alle mie bambine. Mettendo da parte i rancori che avevo verso la mia compagna. Sto provando una nuova esperienza di lavoro lontano da casa con nuovi amici colleghi di lavoro. Mi trovo molto bene secondo me ho cambiato in meglio ti saluto Gabriele. Grazie.

Ho trovato professionisti molto bravi che mi hanno fatto sentire fin da subito a mio agio,  specialmente con Gabriele che mi ha aiutato a superare un momento molto difficile della mia vita.

Condividi