serDigit_2

SerDIGIT

SERDIGIT – Interazioni Digitali e Devianza

Percorso Cyberbullismo ed identità virtuale/Percorsi di comprensione e riavvicinamento generazionale

Il percorso di cura sociale si basa sul CSC Model ovvero: il Modello della Consulenza Sociale di Cura che propone un metodo sviluppato su approccio di tipo sociologico e socio-terapeutico e mira ad analizzare le identità dell’individuo: identità da vissuto, identità sociale, identità reale/virtuale, valutando come l’individuo è stato rappresentato, come è rappresentato, come si rappresenta. La finalità di questo lavoro con la persona è quella di renderla consapevole o di aiutare i geniori a comprendere come oggi la realtà virtuale per i nativi digitali si sovrapponga a quella sociale per comprendere la delicatezza di questa nuova realtà che i nostri figli vivono e come aiutarli a gestirla senza incorrere rischi incorrendo in fenomeni di cyberbullismo e similari. CNSS ha sviluppato inoltre uno specifico strumento di prevenzione al fenomeno del Cyberbullismo, una visual novel esperienziale che puoi trovare qui (fai un tasto)

Obiettivi del percorso di cura

Accogliere, riconoscere e comprendere il concetto di identità e come esso muti rispetto alle generazioni.

Comprendere l’uso personale e collettivo di internet

Comprendere il proprio vissuto e quanto questo possa eventualmente aver influito nella costruzione di una certa immagine identitaria.

Valutare se esista un sovrainvestimento sulla identità virtuale

Fornire alla persona nuovi strumenti funzionali alla propria situazione che prevedano lo sviluppo dell’identità sociale

Favorire una maggiore congruenza tra identità reale e virtuale.

Eliminare fenomeni di ritualità o dipendenza legati all’accesso ad internet

Metodologia

Il percorso di cura sociale si basa sul CSC Model ovvero: il Modello della Consulenza Sociale di Cura che propone un metodo sviluppato su approccio di tipo sociologico e socio-terapeutico e mira ad analizzare le identità dell’individuo: identità da vissuto, identità sociale, identità reale/virtuale, valutando come l’individuo è stato rappresentato, come è rappresentato, come si rappresenta. La finalità di questo lavoro con la persona è quella di renderla consapevole o di aiutare i geniori a comprendere come oggi la realtà virtuale per i nativi digitali si sovrapponga a quella sociale per comprendere la delicatezza di questa nuova realtà che i nostri figli vivono e come aiutarli a gestirla senza incorrere rischi incorrendo in fenomeni di cyberbullismo e similari. CNSS ha sviluppato inoltre uno specifico strumento di prevenzione al fenomeno del Cyberbullismo, una visual novel esperienziale che puoi trovare qui (fai un tasto)

Fasi della consulenza di orientamento

1

Consapevolezza del concetto di identità

2

Consapevolezza razionale

3

Consapevolezza emotiva

4

Consapevolezza identitaria

Durata

Il percorso ha una durata che varia da 5 a 12 incontri di 1 ora circa ciascuno da effettuarsi ogni 15 giorni, per un arco di tempo di circa sei mesi, ma può essere differenziato caso per caso a seconda del bisogno come definito all’interno del piano personalizzato di cura che si concorderà.

Modalità di accesso

Per il contatto con un nostro referente:
• chiamare il numero 333 882 2385
• inviare email a: info@serviziosocialeaurora.it

Costi

I costi variano a seconda dei territori di riferimento in cui possono essere attivi progetti di finanziamento pubblico a copertura. Nel caso non vi fossero finanziamenti il costo resta comunque agevolato (prendere contatti con la segreteria per avere informazioni).

Condividi